Formazione più efficace se coinvolti i manager

Ott 5, 2018 | HR insights

Quando la formazione in azienda si rivela efficace? Ci sono dei passaggi da considerare se si vuole che i propri collaboratori crescano professionalmente e si arricchiscano davvero attraverso la formazione. Il primo punto è dato dall’esercizio quotidiano delle nuove competenze: la costanza è determinante, insieme alla rilevanza che hanno le stesse competenze ai fini dell’efficacia lavorativa. Spesso, tuttavia, le persone, dopo la formazione alle soft skill, tendono a ritornare ai loro comportamenti pregressi, e questo accade anche perché i manager non sono coinvolti nella fase di follow-up e non mettono a frutto quanto appreso dai collaboratori.

Gli individui hanno meno potere di cambiare il sistema che li circonda rispetto al potere del sistema che, invece, li plasma e li modella.
L’idea che i sistemi organizzativi, che definiscono ruoli, responsabilità e relazioni, abbiano un forte impatto sulla mentalità e i comportamenti degli individui è dimostrato da numerosi studi e ricerche*. Inoltre, il crescente numero di impegni e responsabilità richiesto ai manager, non consente a questi ultimi di fare follow up e seguire gli sviluppi delle varie attività a cui, per esempio, partecipano i collaboratori.

È necessario dunque creare un ambiente di lavoro dove vengano sviluppate le interazioni tra persone, in particolare coinvolgere i manager e fare in modo che questi siano a conoscenza delle reali competenze dei propri collaboratori, in modo da definire gli obiettivi di crescita e attivare questo potenziale.

Per questo motivo, abbiamo sviluppato un’integrazione al percorso MAAM per mamme e papà. Si chiama MAAM Manager e intende rafforzare il rapporto tra manager e dipendenti, grazie ad alcune attività di verifica e valorizzazione di quanto appreso, da pianificare e svolgere insieme, incentivando la collaborazione, la fiducia e la stima reciproche.

Il manager diventa quindi un punto di riferimento importante per i suoi collaboratori, consapevole delle potenzialità delle persone del suo team, e promotore di una generale valorizzazione delle risorse. 

Il risultato? Persone più motivate e coinvolte e un miglioramento a livello di benessere organizzativo e gestionale. MAAM Manager intende proprio agevolare il passaggio dalla formazione all’azione!

*Seymour Lieberman, Institute for Social Research, University of Michigan
*Boris Groysberg, Harvard Business School

Life Ready Blog

Nella stessa categoria

Prendersi cura di un familiare: una palestra di soft skill

Prendersi cura di un familiare: una palestra di soft skill

Quando il futuro è in continua evoluzione e cresce la complessità, le persone devono sapersi adattare ai cambiamenti, reinventandosi continuamente e acquisendo le giuste attitudini per reagire a situazioni di stress e a scenari in rapida trasformazione. Alla funzione HR viene assegnato il compito di accompagnare le persone e supportandole con lo sviluppo di adeguate competenze.

leggi tutto

La strategia della cura

In azienda ogni decisione di business viene presa sulla base di dati e informazioni. Ma le aziende sanno guardare allo stesso modo verso il propro interno? Si accorgono, ad esempio, che alcune esperienze di vita dei dipendenti potrebbero ridurne la produttività, o...

leggi tutto