SOLUZIONI

I MASTER

Nelle aziende il 10% dei dipendenti aspetta o ha un figlio al di sotto dei tre anni, il 39% è un caregiver.

CHILD

All’inizio è stato CHILD, il master per mamme in attesa e papà di bambine e bambini da 0 a 3 anni. Un’esplosione pacifica e felice di competenze e di energie, che in pochi anni ha coinvolto 70 aziende italiane, 8.000 neogenitori tra i quali 2.500 papà. E ha dato vita a progetti pilota in 23 paesi del mondo.

Fresche di master, le mamme sono tornate al lavoro orgogliosamente forti di nuove competenze.
Anche i neopapà hanno preso consapevolezza di quanto il nuovo ruolo li rendesse più flessibili, empatici, motivati e capaci.
Riccarda Zezza

Le loro risposte, i feedback, gli impatti di CHILD in azienda hanno confermato e affinato la ricerca di Life Based Value sul valore della transilienza, l’abilità di rimbalzare nel cambiamento, nel passaggio da un ruolo all’altro, dalla sfera privata a quella lavorativa.

Rimbalzare, perché ogni volta si riprende slancio.

CARE

Nel 2020 è arrivato CARE, il master dedicato ai dipendenti che si prendono cura di un genitore non autosufficiente, spesso mentre si occupano ancora dei figli.

In azienda sono tantissimi, meno visibili ma molti di più dei neogenitori. C’è sempre tanto da imparare, anche nei momenti di sovraccarico e preoccupazione. Per esempio, la dedizione, l’attenzione, l’empatia e la pazienza, tutte capacità che aiutano persone e aziende ad avere buone relazioni e a fare le cose in modo efficace.

Il master finisce, ma la community continua.

Anzi, diventa l’ambiente dove condividere e imparare è esperienza social, sempre più ricca man mano che aumentano gli alumni dei master di tutte le aziende Life Ready.

HUB

Questo ambiente social è HUB: il cerchio più ampio del Life Based Learning, quello in cui l’esperienza di tutti confluisce, per essere conservata, condivisa, rilanciata.

Su HUB le persone si confrontano su quanto hanno vissuto e imparato durante il master, discutono sui temi più caldi che riguardano la cura, la vita e il lavoro, fanno networking sulla base di affinità di esperienze e di interessi.

Su HUB c’è posto per tutto: dalle emozioni ai suggerimenti di carattere pratico, dai forum a tema al “marketplace del welfare”, dove l’azienda propone i servizi suoi o di altri partner.

I DIPENDENTI CHE PARTECIPANO AI MASTER CHILD E CARE SONO GIÀ UNA COMMUNITY. HUB È IL LUOGO IN CUI PUÒ ESPRIMERSI, PROSPERARE E IMPARARE ANCORA.