Apre a Napoli il primo innovation hub di Terna nel Sud Italia, il secondo nel Paese dopo Torino. Un laboratorio di idee innovativo, al servizio della rete elettrica. Il progetto fa parte del percorso di innovazione e digitalizzazione per il quale Terna investirà circa 700 milioni di euro nei prossimi cinque anni, in tutta Italia. Anche Life Based Value tra le 6 realtà innovative presenti all’evento di inaugurazione.

L’inaugurazione si è svolta ieri, 7 novembre, a Napoli, alla presenza della Ministra per l’Innovazione Paola Pisano, e dell’AD di Terna Luigi Ferraris.

Attraverso l’interazione e lo scambio con realtà esterne come le università, i centri di ricerca, startup e imprese, l’innovation hub diventerà un laboratorio dove creare, sviluppare e testare concretamente le nuove idee.

 

Il tema di Napoli: Digital to People

La Ministra dell’Innovazione Paola Pisano inaugura l’Innovation Hub Terna di Napoli

L’hub di Napoli è dedicato al “Digital to People”, la trasformazione digitale dei processi aziendali e l’innovazione degli strumenti nell’area risorse umane e dell’organizzazione.

Gli ambiti di progetto sono sei, tutti funzionali al miglioramento dell’employee experience:

  1. Digital safety and security
  2. Wearables & digital effectiveness
  3. Digital know-how management–augmented reality–virtual reality
  4. Digital education
  5. HR tech/people analytics
  6. Ralent attraction & acquisition

Gli investimenti nelle Risorse Umane sono strategici per un’azienda che – come dichiarato durante l’evento di inaugurazione dall’AD Ferraris – “genera un contributo occupazionale in Italia di circa 15 mila unità tra dipendenti diretti e indiretti, considerando l’indotto”.

 

Con noi, un investimento sulle esperienze di vita delle persone

Maurizio Zazzaro, CRO di Life Based Value, presenta le soluzioni formative Life Ready durante l’evento di inaugurazione dell’Innovation Hub di Terna

Ci siamo anche noi tra le 6 startup che ieri erano presenti all’evento di inaguarazione e hanno potuto interagire con la Ministra Pisano e l’AD Ferraris: 6 realtà innovative selezionate dall’azienda per la realizzazione di applicativi volti a ottimizzare la sicurezza e la formazione del personale.

Maurizio Zazzaro, Chief Revenue Officer di Life Based Value, presente all’evento, ha offerto un quadro sulle soluzioni di Life Based Value per i dipendenti: dal master per i neo-genitori, al nuovo master per chi si occupa di un genitore anziano e alle altre soluzioni formative dedicate ai manager e ai caregiver in azienda (che, in media, rappresentano circa il 73% della popolazione di un’azienda), che contribuiranno a rendere anche Terna un’azienda “Life Ready”, dotandola di strumenti per conoscere meglio le proprie persone, di canali per la formazione “tra digitale e vita reale” accessibili da tutti i dipendenti, in ogni momento nel rispetto dei loro ritmi di vita e lavoro, con un metodo di apprendimento – quello del Life Based Learning – motivante perché coinvolge la vita e le emozioni, che consente di migliorare competenze soft, ridurre i livelli di stress e aumentare energia e benessere.

 

 

Foto di copertina. Credits impresagreen.it